Le 10 cose da sapere del post parto: come affrontare il puerperio
Top Menu
10 cose da sapere del post parto

L’immaginario comune della donna incinta e della neomamma è sempre eccessivamente fiabesco. Le pubblicità fanno vedere donne bellissime, in forma, sorridenti e sempre perfette.

Donne con in braccio il loro cucciolo appena nato che sembrano uscite da una soap opera. Beh! la realtà è un pochino diversa. Io ho avuto due gravidanze molto ravvicinate.

Sono state bellissime entrambe, ma?!? Ma c’è stato il reflusso, qualche nausea, un mal di schiena quasi invalidante, la candida dovuta agli sbalzi ormonali e altri acciacchi vari.

E il post parto? Qui arriva il bello.

Dopo aver frequentato, per ben due volte, il corso pre-parto posso dire con certezza che seppur utilissimo, non vi dirà proprio tutto sui vari inconvenienti che potrebbero manifestarsi. Per questo motivo ho scelto di scrivere questo post.

Non per spaventare quante di voi sono prossime al lietissimo evento ma per aiutarvi ad essere consce delle difficoltà che potreste dover affrontare.

10 cose da sapere del post parto

Considerando che le mie bimbe hanno solo 15 mesi di differenza, spero di rassicurarvi sul fatto che qualunque problema potreste avere, sarà velocemente e facilmente dimenticato.

I giorni seguenti il parto sono le prime vere prove di forza fisica e mentale che una mamma dovrà affrontare. L’amore che sboccerà tra voi e vostro figlio vi renderà delle eroine capaci di tutto.

Ricordatevi che niente e nessuno può fermare una mamma. E soprattutto ricordatevi che anche se vi sentirete stanche e malandate, avrete in voi tutta la bellezza di chi ha appena creato una vita.

Ma ora andiamo al dunque e parliamo di questo ‘meraviglioso’ post parto. Vi racconterò, in breve, qualche cosina che avrei gradito sapere, tanto per non arrivare troppo trasognata a quei fatidici giorni.

10 cose da sapere del post parto

10 cose da sapere del post parto:

    1. Allattare al seno potrebbe diventare un calvario. Sono poche le fortunate che non dovranno fare i conti con le ragadi.Personalmente, nonostante ci tenessi moltissimo ad attaccare le mie bimbe, non ho avuto degli allattamenti felici.Con la prima figlia, Alice, ho avuto ragadi per molto tempo.Poi a causa del troppo latte e della violenza con cui mangiava dopo varie cure ho smesso di allattarla a 4 mesi perché avevo tutti i dotti infiammati.La mia seconda bimba, Susanna, è nata prematura e molto piccola e quindi non si è mai attaccata. Inizialmente non ne aveva la forza e in seguito era troppo abituata al biberon.Fatto sta che per 3 mesi ho tirato il latte anche di notte e poi per sfinimento ho mollato e sono passata all’artificiale.
    2. Gli ormoni faranno valli di lacrime. Non spaventatevi se nel giro di pochi minuti passate dall’euforia al pianto ininterrotto.E’ normale ed ovviamente la colpa è degli sbalzi ormonali che nel post parto possono essere repentini e di notevole portata.Tornerete ad essere normali dopo qualche giorno, diciamo anche un mese.
    3. Se affronterete un parto naturale potreste ritrovarvi con emorroidi, costole doloranti, vescica impazzita… e chi più ne ha più ne metta.Sembrerà un tunnel senza via d’uscita e invece dopo massimo 10 giorni vedrete la luce. In fondo non sono tantissimi!
    4. Se affronterete un parto cesareo, sappiate che alzarsi dal letto sarà un’impresa davvero eroica.La capacità di ripresa dopo un cesareo varia da donna a donna, tuttavia ci vorrà del tempo prima di tornare a muoversi agevolmente e senza alcun dolore.
    5. Le ore saranno brevi e voi stanchissime. Ci vorrà del tempo per abituarsi ai nuovi ritmi.Per almeno due settimane passerete la giornata ad allattare, cambiare pannolini, forse mangiare e andare in bagno per poi ricominciare.Fatevi aiutare almeno per riuscire a dormire un po’ tra una poppata e l’altra.Così eviterete di crollare. Se riuscite, prendetevi anche del tempo per una doccia rilassante. Vedrete che basterà poco a tirarvi su il morale.
    6. Un consiglio spassionato. Se non andate bene di corpo aiutatevi con dei lassativi naturali o clisteri. Io ho dovuto affrontare un blocco intestinale ed ho sofferto come se avessi partorito un’altra volta.Mi è successo dopo il primo parto e vi assicuro che è stato tremendo. Chiaramente quest’inconveniente non è molto comune ma può capitare.
      Una mamma bacia il suo bimbo
    7. Le notti saranno lunghe e le giornate brevi. Durante il giorno vorrete fare molte cose e non ci riuscirete. Per evitare nervosismi, fatevi aiutare in casa (possibilmente con discrezione e rispetto delle esigenze vostre e del neonato).La notte non potrà aiutarvi nessuno soprattutto se allatterete al seno e dunque quando potete approfittate degli altri. Fatevi cucinare qualcosa, lasciate la spesa al marito, non pensate alle lavatrici…Io ho fatto quasi tutto da sola e me ne sono pentita.Ci sono stati giorni in cui l’unica parola che mi viene in mente è: sfinimento.
    8. Non starete più al centro dell’attenzione. Per nove mesi siete state coccolatissime; tutti si preoccupavano di voi e dei vostri bisogni. E’ finita!Ormai la principessa o principe di casa hanno assunto il pieno potere. Tutti intorno a loro. Ha fame? Ha sonno? Ha le coliche?…Cercate di non perdere la pazienza, anche se sarete tramortite da sonno e fastidi vari.
    9. La pancia non c’è più. Sarà normale provare una sensazione di mancanza.E’ difficile spiegare cosa si prova ma dopo esservi viste bellissime con il vostro pancione, non sarà facile sentirsi così leggere e fare i conti con una pancia che sarà tutt’altro che bella.Per tornare in forma dopo il parto, ci potrà volere anche più di un anno. Quindi armatevi di pazienza e sappiate che le mamme sono meravigliose, sempre.
    10. Vi perderete completamente nell’odore, nello sguardo o nella manina del vostro più grande amore.Per perdersi, intendo dire che ogni dolore fisico scomparirà. Qualsiasi difficoltà verrà cancellata in un solo istante, non appena lo prederete fra le braccia.Vi commuoverete mentre lo  la guarderete dormire e penserete: ma davvero ho creato questa meraviglia? Sì. Siete mamme, è successo veramente e la realtà ha superato meravigliosamente la fantasia.

10 cose da sapere del post parto

Il post parto è il periodo più intenso che ogni neo mamma dovrà affrontare. Così carico di emozioni, di paure, di difficoltà, di amore puro.

Sarà indimenticabile. Vivetelo con semplicità; ‘diventare mamma‘ è un percorso che si fa ogni giorno insieme al vostro piccolo.

Non pretendete troppo da voi stesse e se doveste sentirvi tristi e non all’altezza non fatevene una colpa ma sappiate che è capitato a tutte le mamme del mondo.

Se volete raccontarci il vostro post parto o volete chiedere qualche info particolare su cosa vi aspetterà, lasciate un commento sulla pagina Facebook di MestiereMamma.

Se invece volete un po’ di intimità, iscrivetevi al gruppo Le mamme di MestiereMamma!

Troverete un gruppo di mamme molto educate e con i vostri stessi dubbi e problemi.
Vi aspetto!

Seguimi su Facebook

Seguimi su Instagram

Iscriviti al gruppo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

X