Rapporti sessuali in gravidanza: quando sì e quando no
Top Menu
rapporti sessuali in gravidanza

Durante la gravidanza, i rapporti sessuali non solo non fanno male ma sono addirittura consigliati. Chiaramente ci sono delle eccezioni di cui parlerò in seguito ma normalmente non deve più essere un tabù il sesso con il pancione.

Secondo la mia esperienza, sessualità e sensualità vanno di pari passo. E’ vero che i primi tre mesi di gravidanza non son facili. Alcune donne hanno nausee continue e senso di spossatezza. Tuttavia, curare il sex appeal e la vita di coppia è importante soprattutto per sentirsi bene con se stesse.

I cambiamenti del corpo che una donna subisce nel corso del periodo gestazionale sono davvero molti. Gli ormoni fanno balzi continui e repentini. Si diventa pian piano più rotonde e ci si potrebbe sentire meno attraenti.

E invece la bella notizia è che incinta siamo più belle e piacciamo molto ai nostri compagni. Quindi abbandonate le insicurezze e godetevi il rapporto di coppia fino alla fine.

rapporti sessuali in gravidanza
Mamme ricordatevi che siete bellissime!

Oltre a mantenere un sano rapporto con il proprio partner, il sesso col pancione ha anche dei benefici ginecologici e psicologici.


Perché è importante avere rapporti sessuali in gravidanza.

  • Psicologia femminile – il sesso aiuta a superare la paura di non piacere più al proprio compagno.
  • Psicologia maschile – il sesso aiuta a far sì che l’uomo non si senta messo da parte. Spesso il papà si sente un intruso nel rapporto mamma-bambino che si crea fin dai primi giorni di gravidanza.
  • Elasticità dei tessuti – i rapporti sessuali in gravidanza sono d’aiuto per mantenere allenati i muscoli vaginali in vista del parto.
  • Controllo dello stress – una vita sessuale attiva, seppur modificata nelle abitudini e soprattutto nelle posizioni, riduce lo stress e gli stati d’ansia di entrambe i genitori.
  • Futuro rapporto di coppia – dopo il parto le mamme dovranno astenersi per almeno un mese dai rapporti sessuali. Aver mantenuto un sana sessualità durante la gravidanza sarà fondamentale per creare un’unione più solida che aiuterà a superare meglio le difficoltà del puerperio.
  • Inizio del travaglio – avere dei rapporti completi all fine della gravidanza può aiutare ad avviare il travaglio. Lo sperma contiene una sostanza, la prostaglandine, che sollecita l’inizio delle contrazioni.

rapporti sessuali in gravidanza

Come ho già detto il post parto sarà un periodo bellissimo ma anche difficile, perché le novità saranno moltissime. Se volete arrivare preparate vi consiglio di leggere l’articolo dedicato al puerperio. Un sano rapporto di coppia sarà la base per creare una famiglia serena ed equilibrata.

Quando non avere rapporti sessuali in gravidanza.

  • Minacce d’aborto – soprattutto nei primi mesi, si può incorrere in perdite di sangue e conseguenti minacce d’aborto. In questi casi è sconsigliato avere rapporti per evitare sollecitazioni al collo dell’utero. Ovviamente consultate immediatamente il ginecologo qualora si presentassero delle perdite.
  • Placenta previa – può succedere che all’inizio della gravidanza la placenta si trovi troppo vicino al collo dell’utero. Questa posizione solitamente rientra durante il primo trimestre. Tuttavia in tal caso è sconsigliato avere rapporti sessuali perché potrebbero causare emorragie andando a sollecitare la placenta. Sarà il ginecologo a stabilire cosa fare.
  • Distacco di placenta – in questi casi nn solo è sconsigliato avere rapporti sessuali ma è obbligatorio il riposo.
  • Infezioni – se la mamma o il papà dovessero presentare delle infezioni di vario tipo, sarà meglio astenersi dai rapporti. Sottoporsi a delle analisi costanti è importantissimo per evitare che il feto possa contrarre dei virus. Fatevi sempre seguire da un ginecologo e non sottovalutate gli esami che vi darà da effettuare.
  • Contrazioni – nell’ultimo trimestre sarà opportuno non avere rapporti sessuali qualora doveste avere delle contrazioni. Anche il riposo ed eventuali farmaci potrebbero servire ad allontanare la possibilità di un parto prematuro.
  • Gravidanze gemellari – spesso un parto gemellare può essere pre termine. Per evitare che sia troppo prematuro sarà meglio astenersi dai rapporti. In questi ultimi due punti, sarà ovviamente il ginecologo a decidere cosa fare.

L’andamento della gravidanza spesso determina il tipo di parto che dovrete affrontare. Avere le giuste accortezze e soprattutto essere seguite costantemente da un ginecologo è molto importante per voi e per il feto.

Tuttavia, se la gravidanza procede bene è giusto viverla serenamente e con pienezza. La sessualità è una componente della coppia che non va mai messa da parte. L’unione con il vostro partner vi darà la forza per affrontare anche i momenti più faticosi dell’essere mamma.

rapporti sessuali in gravidanza

Nella mia quotidianità da mamma, posso dirvi che cerco di non sottovalutare nessun aspetto della vita di coppia. Mi concedo poche deroghe. Il mio compagno resta un punto di riferimento con il quale condividere ogni cosa. Mantenere viva la sensualità e continuare ad avere rapporti sessuali nonostante l’arrivo dei figli è un àncora per sentirci sempre complici.

 

Se volete raccontarci le vostre esperienze sia durante la gravidanza che dopo, vi aspetto sulla pagina Facebook di MestiereMamma o sul gruppo Le mamme di MestiereMamma.

 

 

Seguimi su Facebook

Seguimi su Instagram

Iscriviti al gruppo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

X