Metti SEMPRE il bambino a pancia in su? Fai attenzione, non è il massimo…

Se è indiscusso il potenziale rischio di fare dormire il proprio bimbo a pancia in giù, esistono pericoli anche nel posizionarlo sempre a pancia in su?

Nell’estrema ansia di proteggere il proprio bimbo, una madre può incorrere in un eccesso di zelo e causare danni al proprio bimbo mettendolo sempre a pancia in su? Attenzione, non vogliamo rendere ansiose le mamme italiane, no, non è questo il nostro intento, tuttavia occorre essere ben informate!

Il neonato va messo a pancia in giù?

E’ ormai riconosciuto da medici pediatri e da organizzazioni infantili che fare dormire il bambino in un lettino a pancia in giù può essere molto pericoloso. La morte infantile improvvisa in culla è stata drasticamente ridotta da quando le mamme ben informate hanno iniziato a posizionare il loro bimbo a pancia in su nel lettino.

Naturalmente il consiglio non si estende a quando il bimbo è sveglio ed esplora il mondo circostante trascinandosi a pancia in giù come un marines. 

Può essere rischioso mettere il neonato sempre supino?

Rischi di mettere il bambino a pancia in su o supino

Appurato che quando dorme la posizione migliore è a pancia in su, vediamo ora le ragioni che dovrebbero motivare i neo genitori a lasciarlo anche a pancia in giù.

Uno studio pubblicato dall’American Physical Therapy Association ha dichiarato che i bambini che trascorrono lunghi periodi di tempo sdraiati sulla schiena hanno maggiori rischi di sviluppare un’alterazione della forma cranica: la plagiocefalia. La plagiocefalia, quando si manifesta in grado severo, può essere la causa di un certo ritardo nello sviluppo, uno sviluppo psicomotorio scarso e persino strabismo e mal di testa.

Stare troppo tempo supini o sempre seduti a pancia in su, non permette al bimbo di sviluppare i muscoli del collo (per tenere su la testa) né i muscoli delle braccia e gambe così come quelli della schiena. 

Lo ribadiamo: quando dorme la posizione supina è senz’altro da preferire sempre e comunque, ma quando è sveglio è opportuno, sin dai primi mesi, metterlo a pancia in giù in modo che tonifichi i muscoli del collo e della schiena. Saranno questi muscoli a permettergli successivamente di rotolarsi su un fianco, gattonare, sedersi e infine raddrizzarsi.

Inoltre, questa posizione aiuterà il tuo piccolino a migliorare il suo equilibrio e persino a espellere i gas. 

All’inizio potranno essere sufficienti pochi minuti, successivamente, mano a mano che si abituerà, sarà lui stesso a dettare i tempi: a fare capire quando è stanco o, al contrario, decidere di mettersi a pancia in giù, alzare il collo e la testa per esplorare il mondo che gli si dischiude intorno.

Post collegati

Ultimi articoli

Quanto deve crescere ogni mese il tuo bambino? Occhio a non improvvisare! Conosci le regole!

Una delle preoccupazioni principali delle neomamme, soprattutto quando è il primo figlio, è che il bambino non cresca abbastanza. Forse non riesce ad attaccarsi...

Vuoi allattare senza dolori? Alcune regole che non devi mai dimenticare

E’ uno dei problemi più avvertito dalle neo mamme e quello che più le preoccupa: non riuscire ad avere latte materno. Sanno quanto il...

Come e quanto dorme tuo figlio di un mese? Preoccupati se..

Come e quanto dorme tuo figlio di appena un mese di vita? Sei preoccupata perché dorme troppo o, viceversa, troppo poco? Come è il...

I riflessi del tuo bambino durante il primo mese celano qualcosa di importante..scopri di che si tratta

Ha solo un mese ed è ancora molto tenero. Sicuramente stai prestando la massima attenzione al tuo bambino ma, soprattutto se è il primo,...

Comunicare a un mese di vita: ecco cosa puoi aspettarti. Attenta a questi segnali!

Cosa puoi aspettarti dal tuo bambino di un mese di vita in relazione alla comunicazione? A cosa devi prestare attenzione? E’ importante sapere come...