7 app per bambini educative: tecnologia ed apprendimento da 0 a 6 anni
Top Menu
app per bambini educative

Per chi mi conosce da un po’ sa che ho due bimbe piccoline, Alice e Susanna. Da quando Alice ha compiuto due anni, io ed Ale stiamo cercando una retta via per avvicinarla alla tecnologia nel giusto modo. Abbiamo pensato che il modo migliore sia quello di scegliere delle app per bambini educative.

D’altronde sarebbe anacronistico e controproducente, pensare di tenerla lontana da ogni dispositivo hi-tech. I nostri bimbi sono figli di un’epoca multimediale. Sarebbe opportuno guidarli alla conoscenza piuttosto che lasciarli in balìa delle miriadi di cose che potrebbero incontrare sul web.

Un genitore ha il dovere di preparare i figli alla vita. E la loro vita, sarà di gran lunga più tecnologica della nostra. Per far sì che tutto avvenga all’insegna dell’apprendimento bisogna far attenzione ai tempi e alle attività proposte.

app per bambini educative

Noi siamo genitori molto presenti ma anche severi. Nonostante i capricci e le continue lotte di potere non molliamo mai. Le nostre figlie sono libere di scegliere come trascorrere il loro tempo ma ci sono dei limiti.

Durante le nostre giornate ci sono delle abitudini e delle regole imprescindibili che riguardano il mondo multimediale:

  • il cellulare è di mamma e papà. Susanna (15 mesi) è ancora piccola e ad Alice è concesso usarlo solo ogni tanto per vedere le nostre foto. Chiaramente sempre insieme a noi grandi.
  • il pc è intoccabile perché è lo strumento di lavoro, e non di gioco, di papà soprattutto ma anche di mamma.
  • La televisione si può guardare solo prima di cena e 10 minuti durante la colazione. I cartoni sono scelti da mamma e papà e Alice può scegliere solo tra quelli selezionati. A volte la usiamo anche durante il giorno per ascoltare musica, cantare e ballare.
  • Il tablet è di Alice e può scegliere da sola quale app usare. Ovviamente sono state scelte attentamente da me e Ale. Lo può usare a casa, per circa 15 minuti al giorno (che sistematicamente diventano 30…). Non lo portiamo mai quando andiamo fuori. Soprattutto non si porta mai al ristorante, dove semmai preferiamo carta e colori o giochi creativi che entrino nello zainetto.

Dopo avervi reso partecipi delle nostre abitudini, andiamo al dunque. In questo articolo vorrei parlarvi di alcune app per bambini educative dai che abbiamo provato con Alice.

Queste app, disponibili in italiano ed inglese, sono il frutto creativo di un piccolo studio di Brooklyn (New York) che si chiama SmallBytes Digital. La loro mission, molto ben riuscita, è di proporre strumenti pedagogici di apprendimento attraverso l’alta qualità della narrazione, delle illustrazioni e soprattutto dell’interattività.

Noi le abbiamo scaricate tutte e ad Alice piacciono moltissimo. Ogni sera le è concesso di sceglierne una. Susanna per il momento è piuttosto un elemento di disturbo ma quando Alice non c’è, i topi ballano. E i topi, in questo caso siamo io e la Susy. Piuttosto che farle usare il tablet direttamente, ho utilizzato le app come fossero un libro. Attraverso le immagini multimediali le ho ‘raccontato una storia’ fatta di suoni, colori, versi… e lei ne è rimasta colpita. Fra un po’ inizieremo a farla avvicinare alla tecnologia ma per ora è tutta presa dalla sua prima grande scoperta: camminare!

7 app per bambini educative: l’apprendimento passa anche attraverso la tecnologiaapp per bambini educative

  • Con le orecchie di lupo – questa app per bambini da 0 a 4 anni, ha ricevuto un importante riconoscimento al Digital Award della Fiera del libro per ragazzi di Bologna 2017. L’app Con le orecchie di Lupo nasce come supporto interattivo alla lettura di un libro illustrato da Eva Rasano. Il suo scopo è quello di aiutare i bambini più piccoli ad associare i suoni agli oggetti che li emettono, con l’utilizzo di illustrazioni fresche e vivaci e di un’animazione divertente.
  • DoReMiao – nata dalla collaborazione con la casa editrice italiana Fatatrac. Il testo è stato scritto da due logopediste, con lo scopo di favorire la lallazione e di aiutare a correggere alcuni disturbi del linguaggio per bambini da 0 a 3 anni. L’associazione di immagini e musica rafforza lo strumento di apprendimento.
  • Paura di niente – anche questo volendo è disponibile in edizione cartonata ed è nato dalla collaborazione con la Fatatrac. Un’app molto utile ad esorcizzare le paure dei più piccoli insegnandogli che tutti, ma proprio tutti hanno delle paure. Anche gli animali, protagonisti di questa storia multimediale, combattono sempre con la paura. Ma poi tutto si supera.
  • Amico ragnolo – la prima app creata dalla SmallBytes Digital nel 2014 in collaborazione con la Fatatrac. Una storia di amicizia tra un ragnetto e un’anatra, disponibile anche in versione cartacea. L’interattività di questa app è sofisticata e divertente. Noi l’abbiamo trovata non solo educativa ma anche molto rilassante. Adatta ai momenti di quiete. Alice adora usarla con il papà sul divano magari mentre attende che sia pronta la cena. Gli scenari, come sempre, sono davvero belli e pieni di sorprese da svelare attraverso il tocco leggero di un piccolo dito curioso.app per bambini educative
  • I topini lindi e pinti – questa è un’app più complessa ma grazie alla doppia modalità, lettura da soli o letta dai genitori, può essere adatta anche a bimbi di 2 anni e anche meno. In pratica questi topini hanno il compito di ripulire la città e questo avviene attraverso scenari divertenti e tutti da scoprire. Ci son anche 6 puzzle da completare e ciò la rende un’app da usare fino ai 5 anni circa.
  • Oliver’s ABC – attraverso una specie di carte interattive, i bimbi impareranno le lettere e non solo. Riconosceranno i versi degli animali, sapranno distinguere le maiuscole dalle minuscole e si divertiranno a scorrere le pagine. Alice a due anni e mezzo già usa questa app con facilità e riconosce quasi tutte le lettere, associandole ad altre parole che iniziano con la stessa lettera.
  • Alfabots – anche questa app è dedicata al linguaggio e all’alfabeto ma è più articolata. E’ composta da. 6 attività che a loro volta hanno 26 animazioni diverse. Attraverso le schede multimediali il bambino non solo acquisisce proprietà di linguaggio ma anche capacità intuitive e motorie. Da provare assolutamente perché è un’app adatta a varie età ed è molto completa sotto il profilo educativo.app per bambini educative

 

 

Queste  fantastiche app per bambine educative e divertenti sono scaricabili sia per iOS che per Android e hanno un costo davvero basso. Nessuna supera i 2,99 €.

Per parlare di bambini e tecnologia e di altri temi riguardante il mondo della mamme e dei bambini vi aspetto sulla pagina Facebook di MestiereMamma o sul gruppo Le mamme di MestiereMamma.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Instagram

Iscriviti al gruppo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X