Ci siamo, il parto è vicino: cosa NON può mancare assolutamente in ospedale

Bisogna muoversi con un certo anticipo in quanto è sempre possibile dare alla luce prima del tempo previsto. Sai già cosa mettere in valigia per avere tutto l’occorrente sia per te ma soprattutto per il tuo piccolo quando sarai in ospedale? Abbiamo fatto una lista delle cose che assolutamente non devono mancare! Naturalmente questo è solo un elenco, un suggerimento che potrai personalizzare a tuo piacimento. 

Come prepararsi e cosa acquistare prima del parto. 

Fare gli acquisti in anticipo ti permetterà di tranquillizzarti, rimanere concentrata e calma sapendo che ti sei già messa avanti. Realizzarlo ti darà soddisfazione facendoti già accarezzare l’idea di averlo tra le braccia.  

La lista delle cose indispensabili prima del parto

Arriviamo finalmente alla lista pre-parto: 

  • Seggiolino auto
  • Pannolini usa e getta (taglia neonato) o di stoffa
  • Salviettine umidificate
  • Coperta di cotone o lana (a seconda della stagione). Possono andare bene anche i sacchi nanna se si è in inverno e la temperatura è molto fredda.

Lista degli indumenti e ricambi da portare in ospedale per vestire il neonato

I ricambi da portare dipenderanno molto dal parto, se naturale o cesareo. Di solito se il parto è cesareo dovranno trascorrere almeno 96 ore dal parto (4 giorni); se invece il parto è naturale allora in 24/48 ore si può già tornare a casa. Quindi misura le cose da portare in base al tipo di parto che farai.

  • 2 berretti o cappelli di lana (inverno) o cotone (estate). Sono indispensabili in quanto la testa è la parte più vascolarizzata del neonato e da lì perde calore
  • 6 tutine
  • 1 o 2 completi per uscire
  • 6 paia di calzini
  • 6 body in cotone: vestiti chiusi davanti e aperti dietro.
  • 1 paia di scarpine (non indispensabili. Non sono particolarmente apprezzate dai neonati)

Mamme e papà: preparatevi anche voi al parto

Anche i genitori devono prepararsi al parto. Preparare la valigia già settimane prima può essere una buona idea per mantenere la calma in quei momenti concitati in cui si rompono le acque. In questo modo avrete tutto il tempo per pensarci e non dimenticare nulla. 

Ecco cosa non devi dimenticare: 

  • Documentazione (carta d’identità, tessera sanitaria, ecc.)
  • cartella della gravidanza completa di esami, ecografie, consulenze
  • Due camicie da notte con apertura frontale, per facilitare l’allattamento
  • Reggiseni adeguati per allattare al seno
  • Assorbenti grandi per il post partum
  • Creme per idratare i capezzoli
  • Intimo comodo
  • Salviette igieniche
  • Un comodo camice o uno scialle
  • Ciabatte o infradito, a seconda della temperatura
  • Articoli per l’igiene personale
  • Crema corpo o olio da massaggio
  • Un paio di calzini spessi (in caso di freddo in ospedale)
  • Un completo comodo da indossare nel momento in cui si lascia l’ospedale
  • Telefono e caricabatteria

Per il padre invece oltre al telefono anche una fotocamera potrebbe essere utile volendo filmare la nascita. Può essere interessante anche portare snack come frutta, biscotti o qualunque cosa possa attenuare l’ansia nell’attesa della nascita del proprio figlio.

Post collegati

Ultimi articoli

Quanto deve crescere ogni mese il tuo bambino? Occhio a non improvvisare! Conosci le regole!

Una delle preoccupazioni principali delle neomamme, soprattutto quando è il primo figlio, è che il bambino non cresca abbastanza. Forse non riesce ad attaccarsi...

Vuoi allattare senza dolori? Alcune regole che non devi mai dimenticare

E’ uno dei problemi più avvertito dalle neo mamme e quello che più le preoccupa: non riuscire ad avere latte materno. Sanno quanto il...

Come e quanto dorme tuo figlio di un mese? Preoccupati se..

Come e quanto dorme tuo figlio di appena un mese di vita? Sei preoccupata perché dorme troppo o, viceversa, troppo poco? Come è il...

I riflessi del tuo bambino durante il primo mese celano qualcosa di importante..scopri di che si tratta

Ha solo un mese ed è ancora molto tenero. Sicuramente stai prestando la massima attenzione al tuo bambino ma, soprattutto se è il primo,...

Comunicare a un mese di vita: ecco cosa puoi aspettarti. Attenta a questi segnali!

Cosa puoi aspettarti dal tuo bambino di un mese di vita in relazione alla comunicazione? A cosa devi prestare attenzione? E’ importante sapere come...