Dentizione permanente dei bambini: quando spuntano i denti definitivi

Dentizione permanente dei bambini: tutto quello che c’è da sapere

Tra denti decidui cioè da latte e denti definitivi, i genitori potrebbero trovarsi in difficoltà nel capire se i loro figli hanno completato il processo oppure no. Chiariamo allora quali sono le tappe della dentizione permanente dei bambini.

Alla caduta del primo dente, ogni bambino dovrebbe essere già in grado di avere un’ottima igiene orale. Ne ho parlato nell’articolo dedicato all’uso del dentifricio per bambini piccoli e alla somministrazione di fluoro.

Se le buone abitudini hanno tardato ad essere insegnate ora non si può rimandare. I denti definitivi quando spuntano, vanno tutelati più possibile con dentifrici adeguati all’età e spazzolini corretti. Chiedete al dentista o al pediatra quali usare.

Quando iniziano a spuntare i denti permanenti

Il primo dente permanente spunta a circa sei anni ed è un molare. Questi primi molari saranno il punto di riferimento per l’uscita di tutti gli altri denti. Da questo momento in poi, i denti permanenti cominciano a consumare la radice dei denti da latte con la loro spinta, provocandone la caduta.

Se vuoi sapere tutto anche dei denti del neonato cioè la dentizione primaria, leggi l’articolo dedicato ai primi dentini o denti da latte.

Quanti sono i denti da latte e i denti definitivi?

Tra i sei e i dodici anni, i bambini hanno quindi una dentatura mista, composta in parte da denti decidui e in parte da denti permanenti. I venti denti da latte vengono man mano sostituiti e a questi si aggiungeranno altri 12 nuovi molari che non sostituiranno nessun dente da latte. I molari si trovano in fondo alla bocca del bambino, nello spazio ulteriore che si è creato con la crescita.

Il cosiddetto dente del giudizio è l’ultimo dente permanente che spunterà che completerà la dentizione definitiva. Si tratta del molare posto più in fondo all’arcata. Talvolta il loro sviluppo è anomalo o addirittura non visibile all’esterno e potrebbe necessitare di interventi per rimuoverlo qualora non riuscisse ad uscire.

Calendario dentizione permanente dei bambini

Vediamo qual’è il calendario dell’uscita di tutti i denti permanenti, tenendo conto del fatto che ogni tappa può avere un range di circa 2 o 3 anni:

  • 6 anni: primi molari e incisivi centrali inferiori
  • 7 anni: incisivi centrali superiori e laterali inferiori
  • 8 anni: incisivi laterali superiori
  • 9 anni: canino inferiore
  • 10 anni: primo premolare superiore
  • 10 anni: secondo premolare superiore e primo premolare inferiore
  • 11 anni: secondo premolare inferiore e canino superiore
  • 12 anni: secondo molare inferiore
  • 13 anni: secondo molare superiore
  • 17 anni: terzi molari o denti del giudizio

Quanti sono e a cosa servono tutti i denti permanenti

Una volta che i denti permanenti sono usciti, abbiamo un totale di 28 denti, a cui vengono aggiunti (a partire da 17 anni) altri quattro molari. Vediamo qual’è il ruolo di ognuno di loro:

  • Otto incisivi: tagliare o tritare cibo
  • Quattro canini: schiacciare
  • Otto premolari: rafforzare il ruolo di taglio e triturati
  • Otto molari: collaborano con la lingua per inghiottire il cibo, frantumandolo più completamente.

Tutti i denti quindi sono importanti, ognuno di loro ha un ruolo insostituibile all’interno del processo di digestione.

Come sono posizionati i denti finali

I denti permanenti sono più grandi di quelli da latte, quindi la separazione che avevano tra di loro scompare quando cadono. I nuovi denti, essendo più grandi, non sono sempre ben posizionati o non hanno abbastanza spazio per posizionarsi correttamente e crescono “dove possono”. In generale, durante il cambio di dentatura alcuni denti possono uscire storti, ma quando l’osso maxillo-facciale si sviluppa e viene completato tendono ad allinearsi da soli.

Tuttavia, quando l’allineamento dentale non è buono, il dente finale sorge accanto al dente da latte e non sotto di esso, senza consumarne quindi la radice. In questo caso, entrambi appariranno in bocca formando una doppia fila di denti. Questo è più frequente negli incisivi ed è consigliabile informare il dentista per anticipare la caduta del dente da latte, poiché quando il definitivo trova il suo buco si sposterà occupando il posto vuoto.

Condividi questo post

Forse ti interessa anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.