Cosa fare a Roma con i bambini quando piove? Week end bagnato ma fortunato

Cosa fare a Roma con i bambini quando piove? Week end bagnato ma fortunato

Avete organizzato il vostro week end a Roma con bambini al seguito ma purtroppo scoprite che ci sarà la pioggia. Scatta il panico 😀 Come faremo a distrarre i nostri figli senza diventare pazzi? Non disperate, ce la farete e sarà un successo.

Vi ho dato già molti suggerimenti nell’articolo ‘Week end a Roma con bambini‘ che vi consiglio di leggere per godere appieno di questa stupefacente città.

Ma ora dobbiamo fare i conti con il meteo avverso, e quindi rimbocchiamoci le maniche, prepariamo le galosce (i bambini le adorano e le metterebbero anche con 50°) e via a visitare la Città Eterna.

Accessori da mettere in valigia per un week end di pioggia a Roma con i bambini

Partiamo con qualche consiglio pratico. Ho inserito dei link Amazon nel caso siate in ritardo con le valigie. Le mamme sono così, pensano a tutto. Siamo un po’ ossessive sì, ma poi torna utile avere la mamma super organizzata. Quando c’è pioggia e voi tirate fuori dalla borsa un fantastico impermeabile rosa e pois, tutti ringrazieranno (magari non per il papà) 😀

  • Se avete dei neonati, procuratevi una fascia porta bebè o un marsupio, così sarà più semplice spostarsi e proteggerli da eventuale pioggia ma anche da freddo e vento.
  • Sei bambini hanno dai 9 mesi ai 5 anni avrete un passeggino. Quindi non dimenticate un parapioggia e vento.
  • Sia che usiate il passeggino, sia se i bimbi cammineranno da soli prendete una bella giacca impermeabile sarà un gioco indossarla.
  • E poi le immancabili galosce (qui potete cercare il modello adatto al vostro bimbo o bimba), adorate a tal punto dai bimbi che le indosserebbero anche con 50° 😀
  • Mettete in borsa un asciugamano o un telo in microfibra, leggero ma utile se dovesse servire di asciugare gambe, piedi… oppure come copertina se dovesse far freddo.

Un week end a Roma sotto la pioggia: come far divertire i bambini

La città di Roma, grazie alla sua bellezza disseminata ovunque e grazie alla sua vastità, offre moltissime possibilità alle famiglie. Per le famiglie nel nord Europa non sarà un gran problema visitare la città anche sotto la pioggia. Ma per noi italiani, è inutile negarlo, il maltempo è un problema. Per fortuna, ce n’è per tutti i gusti. Cominciamo dalla cultura 😉

Musei per bambini a Roma e laboratori didattici

  • Explora, il museo dei bambini di Roma – prenotazione obbligatoria per il week end. Un museo per far vivere ai bambini molte esperienze e anche dei laboratori a scelta molto stimolanti.
  • Museo delle Cere – in pieno centro, fra Piazza Venezia e Fontana di Trevi, resta un must per i bambini che si divertiranno a vedere i personaggi riprodotti. Attenzione ai bimbi piccolini che però potrebbero anche spaventarsi.
  • Museo Civico di Zoologia – tanti laboratori per bambini e un percorso didattico che farà appassionare anche mamma e papà.
  • Planetario e museo astronomico – un viaggio fra le stelle può solo far sognare 🙂 Nello stesso edificio anche il museo della civiltà romana con i plastici della Roma imperiale, repubblicana e tante ricostruzioni interessanti.
  • Technotown – un luogo dove tutta la famiglia può immergersi in esperimenti, giochi ed esperienze meravigliose.
  • Museo di Casal de’ pazzi o del Pleistocene – ripropone una ‘ricostruzione’ dell’habitat preistorico con piante e ritrovamenti di ossa, ricostruzioni e pannelli. Molto interessante ed alternativo.
  • Musei Capitolini – pur essendo grandi hanno dei percorsi dedicati ai bambini che verranno accompagnati, grazie ad un’audioguida, direttamente dall’imperatore Marco Aurelio.

Musei a Roma per tutta la famiglia

Negli ultimi anni, la cultura ha aperto le porte ai bambini. In moltissimi musei ci sono audio e videoguide dedicate ai piccoli. Negli spazi espositivi si organizzano mostre, laboratori manuali e interattivi. Se dovete organizzare il vostro week end a Roma con i bambini ma sapete che pioverà valutate anche questi altri musei che metteranno d’accorso tutti.

  • Maxxi (museo delle arti del xx sec.)
  • Palazzo delle Esposizioni – spesso ospita mostre dedicate anche i bambini
  • Gnam (Galleria di Arte Moderna) – si trova vicinissima al Parco di Villa Borghese e potrebbe essere un’alternativa per trascorrere del tempo ammirando l’arte contemporanea in un edificio splendido. All’interno anche un gran bel ristorante e sala da tè. E se esce il sole, tutti a Villa Borghese.
  • Museo Etrusco di Villa Giulia – organizzano molti laboratori interessantissimi per bambini dai 5 ai 12 anni.
  • Castel Sant’Angelo – non ci sono percorsi dedicati ai bambini ma essendo un posto magico, un po’ residenza papale, un po’ prigione… esercita sempre un certo fascino. Proprio sotto il castello c’è un ‘parco’ con giochi e prato su cui poter giocare.
  • Musei Vaticani – è vero sono grandi per i bambini, ma fra mummie e affreschi famosissimi troverete il modo di interessare i vostri bambini. Saltate la fila prenotando e prendete l’audioguida dedicata ai bambini.

Cosa fare con i bambini a Roma se piove: cinema, librerie, ludoteche e teatri

Qui a Roma godiamo di moltissimi giorni di sole e temperature miti. Sareste davvero sfortunati se capitaste con piogge abbondanti per un intero week end. Ma può accadere e quindi prepariamoci a tutto. Continuiamo la ricerca di cose da fare a Roma con i bambini se piove. Vi proporrò luoghi sparsi nei quartieri più centrali e conosciuti e dove sarà facile conciliare le esigenze dei figli ma anche dei genitori 😉

  • Cinema dei piccoli – all’interno del Parco di Villa Borghese, di fronte alla storica Casa del Cinema di Roma c’è questo cinema per bambini davvero delizioso.
  • Cinebimbicittà – gli studios di Cinecittà aprono le porte anche ai bambini con tanti laboratori ogni domenica. Credo sia inutile dire che sarà una gita bellissima per tutta la famiglia, fra set di film storici, abiti di scena…
  • Ludoteca la Casina di Raffaello – non molto distante dal cinema dei piccoli, troverete questa ludoteca ospitata in un meraviglioso edificio che si affaccia sull’ippodromo di Piazza di Siena. Tanti laboratori per bambini di ogni età, spazio gioco interno ed esterno.
  • Teatro San Carlino – il teatro delle marionette di Roma si trova sempre a Villa a Borghese, sulla famosissima terrazza del Pincio. Vicino c’è un Caffè storico e l’orologio ad acqua. Con i suoi 112 posti al coperto ospita spettacoli da giugno a settembre.
  • Teatro Le Maschere – nello storico quartiere di Trastevere si trova questo teatro che dedica ai bambini di ogni età ben 4 spettacoli diversi ogni fine settimana.
  • Libreria Feltrinelli Largo Argentina – a due passi da Piazza Navona e nel cuore della città di Roma si trova questo largo con tanta, tanta storia. La Feltrinelli offre al suo interno caffetteria e zona bambini. Un posto perfetto per trascorrere un po’ di tempo insieme a leggere libri.
  • Libreria Feltrinelli Galleria Alberto Sordi – un posto perfetto per trascorrere del tempo al coperto fra libri, bei negozi e magari una calda merenda.

Week end a Roma con i bambini: non vi annoierete neanche con la pioggia

Il mal tempo mette un languorino! 😀 E allora, credetemi che nonostante la pioggia, il vostro week end a Roma sarà comunque emozionante. Armati di ombrello, passeggiate per il centro e godete della poesia dei sampietrini luccicanti e bagnati. E le pozzanghere che riflettono il cielo e la monumentalità della città più bella del mondo.

E poi lasciatevi coccolare da un tè caldo e mangiate il tipico maritozzo con la panna… Entrate in una delle tante caffetterie storiche che spesso sono motivo di visita solo per gli ambienti. Oppure approfittate per fare un aperitivo cena con vista su qualche angolo della città.

Fatevi conquistare dai sapori poveri ma gustosissimi dei piatti della cucina romana. Non potrete ripartire senza aver prima assaggiato un piatto di pasta alla carbonara, cacio e pepe o amatriciana.

Qualche ristorante turistico potreste trovarlo ma in linea di massima, anche al centro si mangia bene pressoché ovunque. Le zone consigliate per mangiare tradizionale sono Campo de’ Fiori e dintorni; il Ghetto ebraico; i quartieri di Trastevere e Testaccio. E se volete qualche posticino più cool, troverete di che mangiare sia al centro che nei quartieri più ‘periferici’ ma alla moda. Molti i ristoranti che si sono adeguati alle famiglie, creando zone di gioco con animazione. Cercate su Tripadvisor e troverete sicuramente il posto perfetto dove deliziare il palato.

Condividi questo post

Forse ti interessa anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.