Vaccini obbligatori 2017: l'elenco completo e le sanzioni che si rischiano
Top Menu
vaccino varicella

Negli ultimi anni, il tema ‘Vaccini‘ è stato uno dei più controversi dell’opinione pubblica. La corrente anti vaccinale è cresciuta esponenzialmente e il governo, dopo varie campagne pro vaccinali ha deciso di fare la voce grossa.

Il Consiglio dei Ministri ha infatti stravolto calendario e obbligatorietà vaccinale. Dall’anno scolastico prossimo, 2017-2018, tutti i bambini che dovranno frequentare le scuole, dai nidi alle elementari dovranno essere vaccinati.

Il piano nazionale prevede la vaccinazione per la fascia d’età 0-16 anni per la copertura di 12 malattie. L’obbligatorietà finora era riservata a solo 4 malattie. L’altra novità introdotta dal decreto sono le sanzioni, anche salate, per i genitori che si rifiuteranno di vaccinare.

Andiamo a vedere cosa c’è da sapere sul nuovo piano vaccinale 2017.

vaccini obbligatori 2017

Vaccini obbligatori per l’entrata a scuola nell’anno scolastico 2017-2018

  • Anti – difterica: già obbligatoria prima del decreto 2017 ed inserita nella quadrivalente.
  • Anti – tetanica: già obbligatoria prima del decreto 2017 ed inserita nella quadrivalente.
  • Anti – poliomelitica: già obbligatoria prima del decreto 2017 ed inserita nella quadrivalente.
  • Anti – epatite B: già obbligatoria prima del decreto 2017 ed inserita nella quadrivalente
  • Anti – pertosse: è possibile effettuarla insieme alla quadrivalente divenendo esavalente.
  • Anti – Haemophilus influenzae tipo B: è possibile effettuarla insieme alla quadrivalente divenendo esavalente.
  • Anti – meningococco B: al momento il vaccino è a pagamento. Solo alcune regioni lo hanno reso gratuito.
  • Anti – meningococco C: Gratuito in tutte le regioni.
  • Anti – morbillo: unico vaccino insieme a rosolia, parotite e varicella.
  • Anti – rosolia: unico vaccino insieme a morbillo, parotite e varicella.
  • Anti -parotite: unico vaccino insieme a morbillo, rosolia e varicella.
  • Anti – varicella: finora si poteva scegliere di non farla insieme al vaccino MPR. Ora è diventata obbligatoria.

Ti consiglio di leggere anche…

Igiene bambini e neonati: 14 consigli su pulizia e cura della casa

Quando fare i vaccini obbligatori 2017: dosi e richiami

  • Quadrivalente o esavalente: vanno effettuate in tre dosi nell’arco del primo anno di vita del bambino. Prima dose entro il terso mese. Seconda dose tra quinto e sesto mese e ultima dose entro il tredicesimo mese. Entrambi gratuiti. Si dovranno fare due richiami, a 6 anni e 12 anni, per le malattie comprese nella quadrivalente.
  • Meningococco C: unica dose gratuita da somministrare al 13° mese di vita. E’ possibile farlo in concomitanza del vaccino MPR+V.
  • Meningococco B: il numero di dosi e l’eventuale richiamo cambiano a seconda dell’età del bambino. Neonati tra 2 e 5 mesi, 3 dosi dai due mesi in poi con intervallo di almeno un mese tra l’una e ‘altra. Un richiamo tra i 12 e i 24 mesi. Bambini tra 6 e 23 mesi, 2 dosi distanziate almeno due mesi l’una dall’altra e 1 richiamo dopo i 24 mesi. Bambini tra 2 e 10 anni, 2 dosi distanziate almeno due mesi l’una dall’altra e nessun richiamo. Quest’ultimo iter vale anche per gli adolescenti e gli adulti. Può essere somministrato insieme ad altri vaccini anche se in dose separata.
  • MPR: 2 dosi, la prima tra 12 e 15 mesi e la seconda tra i 5 e i 6 anni.
  • Varicella: 2 dosi, la prima tra 12 e 15 mesi e la seconda tra i 5 e i 6 anni. Con il nuovo decreto verrà somministrato insieme al vaccino morbillo, parotite e rosolia.

Nuove regole e sanzioni riguardo i vaccini obbligatori 2017

  • Le vaccinazioni obbligatorie possono essere omesse o differite solo in caso di pericolo per la salute. Il medico o il pediatra dovranno attestare tale pericolo.
  • I genitori o tutori che si rifiuteranno di vaccinare, incorreranno in una sanzione da 500,00 a 7.500,00 €.
  • I genitori o tutori recidivi all’obbligo vaccinale verranno segnalati dalla ASL al Tribunale minorile per la sospensione della podestà.
  • I bambini che non hanno completato le vaccinazioni obbligatorie non possono essere iscritti al nido e alla scuola materna. Questa regola vale per scuole pubbliche e private.
  • Nella scuola dell’obbligo, il dirigente scolastico è tenuto a segnalare alla ASL la presenza di bambini non vaccinati.

Gruppo Facebook

Aggiornamento giugno 2017. Dopo la presa di posizione del Governo bisogna fare i conti con la realtà. Sarebbe stato impossibile riuscire a dare la copertura completa ai 12 vaccini divenuti obbligatori entro l’inizio dell’anno scolastico prossimo.

E dunque si procederà per fasce d’età e anno di nascita. Ovviamente pian piano tutti i bimbi dovranno effettuare i 12 vaccini ma servirà anche una copertura economica per rendere gratuito per tutti l’anti-meningococco C.

Vaccini obbligatori e fasce d’età

  • I Bambini nati dal 2001 al 2011 devono effettuare 9 vaccinazioni: l’esavalente (anti-epatite B, anti-tetano, anti-poliomielite, anti-difterite, anti-pertosse e anti-Haemophilus influenzae tipo B) e  l’MPR (anti-morbillo, anti-parotite, anti-rosolia).
  • I Bambini nati dal 2012 al 2016 devono effettuare 1o vaccinazioni: l’esavalente (anti-epatite B, anti-tetano, anti-poliomielite, anti-difterite, anti-pertosse e anti-Haemophilus influenzae tipo B).  L’MPR (anti-morbillo, anti-parotite, anti-rosolia) e l’anti-meningococco C.
  • I Bambini nati nel 2017 devono effettuare 12 vaccinazioni l’esavalente (anti-epatite B, anti-tetano, anti-poliomielite, anti-difterite, anti-pertosse e anti-Haemophilus influenzae tipo B).  L’MPR (anti-morbillo, anti-parotite, anti-rosolia), l’anti-meningococco C (gratuito per i nati nel 2017) e l’anti-varicella (si può effettuare insieme al vaccino MPR).
AGGIORNAMENTO AGOSTO 2017: DECISIONE DEFINITIVA
La campanella sta per suonare e dopo molte diatribe, il Parlamento ha approvato il decreto legge definitivo sulla prevenzione vaccinale.In sostanza i vaccini obbligatori sono stati ridotti ma restano le fasce d’età. Vediamo cosa cambia.Bambini nati dal 2001 al 2016, dovranno effettuare 9 vaccinazioni:Esavalente (anti-epatite B; anti-tetano; anti-poliomielite; anti-difterite; anti-pertosse e anti-Haemophilus influenzae tipo b).
Anti-morbillo; anti-parotite; anti-rosolia.Bambini nati dal 2017, dovranno effettuare 10 vaccinazioni:Esavalente (anti-epatite B; anti-tetano; anti-poliomielite; anti-difterite; anti-pertosse e anti-Haemophilus influenzae tipo b).
Anti-morbillo; anti-parotite; anti-rosolia; anti-varicella.
Il decreto consiglia la copertura vaccinale per altre quattro malattie con le seguenti gratuità  a seconda dell’anno di nascita:Nati dal 2012 al 2016 – anti-meningococcica C e anti-pneumococcica.Nati dal 2017 – antimeningococcica B, anti-meningococcica C, antipneumococcica e anti-rotavirus.

Per informazioni più dettagliate su tutto ciò che riguarda i vaccini obbligatori 2017, vi segnalo il sito, molto ben fatto, vaccinarsi.org. Qui troverete le risposte ai tanti quesiti che accompagnano il tema ‘vaccini’.

Se volete confrontarvi con altre mamme sui vaccini obbligatori 2017, vi aspetto sulla pagina Facebook di MestiereMamma o sul gruppo Le mamme di MestiereMamma.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Instagram

Iscriviti al gruppo

2 Commenti

  1. Un articolo molto utile e un un blog interessante….complimenti Ilaria!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X