Lettino Montessori fai da te: una zona notte a portata di bambino

Per chi ha dei bambini piccoli, il momento delle ninne è spesso uno dei più complicati della giornata. Soprattutto dai due anni in poi, quando i piccini iniziano a prendere coscienza di se stessi come individui separati da mamma e papà, i capricci ed il rifiuto di dormire nella propria camera diventano problemi comuni per molti genitori.

Il metodo Montessori, improntato sulla ricerca dell’autonomia attraverso la fruibilità dello spazio a portata di bambino, da delle linee guida anche sul ‘come organizzare la zona notte‘:

  • nella sua cameretta, più ancora che negli altri spazi della casa, il bambino deve essere in grado di potersi muovere liberamente, senza ostacoli e pericoli;
  • per far stare a proprio agio il piccolo, il lettino deve essere un posto in cui sentirsi al sicuro, dal quale si può scendere e salire con facilità;
  • il lettino dovrebbe essere uno spazio divertente nel quale leggere, giocare e al momento giusto dormire serenamente.

Negli ultimi anni, il metodo Montessori è tornato molto in auge e come spesso accade, l’industria dedicata ai bambini ne ha approfittato. Al momento, arredare casa in stile montessoriano, comprando mobili bellissimi e in legni pregiati, è un’impresa che non tutti possono permettersi.

Ma siamo sicuri che i nostri bambini abbiano bisogno di materiali costosi? Credo che molto spesso anche i concetti più profondi ed intelligenti vengano ridotti a mero consumismo.  E ancor peggio, vengano affrontati con una ‘mitomania’ deviante che invece di portare avanti questi princìpi li esaspera a tal punto da renderli inefficaci.

Facendo una breve ricerca, ho scoperto che per comprare un ‘lettino Montessori’ ci vorranno dai 150 € in su, fino ad arrivare tranquillamente ai 1000 €. Ed è qui che entra in gioco l’inventiva. Una coppia di amici, disperati perché la piccola peste evadeva dal lettino lanciandosi, ha avuto un’idea molto carina e super economica: costruire un lettino in stile Montessori usando materiale di riciclo.

Le foto inserite sono della cameretta della piccola Cecilia e ringrazio mamma e papà per avermi concesso l’onore di poterle usare.

lettino Montessori fai da te
Questo è il risultato ‘quasi completato’ della cameretta di Cecilia. Carino eh?!?

Come creare un lettino Montessori fai da te con il pallet

    1. Prendere una pedana di legno (pallet)

      In alcuni magazzini le regalano o comunque potrete comprarle con poco. Anche se è in buone condizioni, i bancali avranno bisogno di alcuni trattamenti soprattutto per eliminare eventuali sostanze tossiche usate per trattare il legno. Se sul pallet trovate la sigla HT (trattato ad alta temperatura), DB (legno scortecciato) o KD (essiccato), avrete trovato la pedana perfetta per il vostro lettino.

      lettino Montessori fai da te

      Se dovesse esserci la sigla MB non prendetelo, vuol dire trattato con bromuro di metile. A questo punto, lavate il pallet con acqua. Procedete strofinando bene tutta la superficie con acqua e aceto o con candeggina per disinfettare a fondo. Per chi non fosse così volenteroso, c’è la possibilità di acquistare i bancali presso i negozi di bricolage come Leroy Merlin o sul sito Amazon.it.[divider style=”solid” margin_top=”20″ margin_bottom=”20″]

    2. Trattare e dipingere il pallet

      Una volta disinfettata, la vostra pedana dovrà essere carteggiata con un abrasivo e levigata per bene. Finita questa fase, ripulite la superficie con alcol denaturato, per rimuovere i residui di polvere. E’ il momento di completare l’opera. Scegliete il colore della pittura che dovrà essere ad acqua e dipingete.

      lettino Montessori fai da te
      La pedana sarà molto bella anche lasciata del color legno originale. Per creare maggior comfort stendete sulla pedana una materiale un po’ isolante (anche della gommapiuma andrà benissimo). Posizionate il pallet nella zona notte e procedete alla messa in sicurezza. Coprite le prese con gli appositi tappi e poi via al divertimento.[divider style=”solid” margin_top=”20″ margin_bottom=”20″]

    3. Decorazione e tessuti

      La cameretta è quasi completa. Posizionate il materasso del lettino sulla pedana e sbizzarritevi con i tessuti.

      lettino Montessori fai da te
      Pronti per le ninne!

      Aggiungete cuscini e decorazioni murali. Posizionate anche una luce da lettura per le coccole serali e se avete spazio anche una libreria. Che sia tutto a portata di mano per i vostri bambini o bambine. Potrà sembrare precoce ma vi assicuro che già a due anni hanno delle preferenze ben definite e in questo modo potranno scegliere il libro che vorranno guardare.

 

La cameretta di Cecilia non è ancora completata ma la voglia di condividere questa bellissima idea per un lettino Montessori fai da te era troppo forte. E voi cosa ne pensate? E come avete organizzato la camera dei vostri cuccioli?

Sarei felice di avere vostri commenti e foto: mandatemi tutto sulla pagina Facebook di MestiereMamma.

Se siete timide e cercate un posto dove parlare in libertà, iscrivetevi al gruppo Le mamme di MestiereMamma! Una cerchia intima di mamme molto educate 🙂

Vi aspetto!

Post collegati

Ultimi articoli

Cosa include il benessere di tuo figlio di un mese? Chi sono i grandi esclusi?

Chi sono i grandi esclusi in tutto il periodo che inizia nel momento in cui una donna sa che è incinta sino alla nascita del...

Quanto deve crescere ogni mese il tuo bambino? Occhio a non improvvisare! Conosci le regole!

Una delle preoccupazioni principali delle neomamme, soprattutto quando è il primo figlio, è che il bambino non cresca abbastanza. Forse non riesce ad attaccarsi...

Vuoi allattare senza dolori? Alcune regole che non devi mai dimenticare

E’ uno dei problemi più avvertito dalle neo mamme e quello che più le preoccupa: non riuscire ad avere latte materno. Sanno quanto il...

Come e quanto dorme tuo figlio di un mese? Preoccupati se..

Come e quanto dorme tuo figlio di appena un mese di vita? Sei preoccupata perché dorme troppo o, viceversa, troppo poco? Come è il...

I riflessi del tuo bambino durante il primo mese celano qualcosa di importante..scopri di che si tratta

Ha solo un mese ed è ancora molto tenero. Sicuramente stai prestando la massima attenzione al tuo bambino ma, soprattutto se è il primo,...