Bagagli dei bambini in aereo: regole e tariffe di Ryanair, EasyJet e Alitalia

Volare con i bambini, i bagagli: regole e tariffe

Le regole in aereo per il bagaglio dei bambini: quali bagagli sono permessi e gratuiti

Viaggiare è il miglior regalo che si possa fare ai propri figli.  Prendere un aereo e volare è un’esperienza che farà felici i bambini e anche tutta la famiglia. Abituare fin da piccoli alla scoperta, all’essere curiosi, al vedere altri luoghi li renderà infatti poi persone più consapevoli, creative, tolleranti e aperte. Certo, per i genitori viaggiare con un bambino di pochi anni o addirittura di pochi mesi può essere impegnativo (qui le regole sull’età minima per volare e i consigli per ogni età) ma con una buona organizzazione – a partire dai documenti di viaggio – e con lo spirito giusto si trova il modo di farlo.

Le compagnie aeree vengono incontro alle esigenze delle famiglie con alcune agevolazioni, così da rendere meno oneroso il costo del biglietto.  La maggior parte dei vettori fa viaggiare gratuitamente i bambini al di sotto dei due anni e per quelli più grandi ci sono tariffe scontate. Ovviamente ci sono differenze fra le compagnie e generalmente quelle di bandiera sono più generose di quelle low cost. Ma nella somma dei vari biglietti potrebbe comunque convenirvi spendere un po’ di più per il biglietto del bambino per risparmiare sui vostri. Insomma, prima di prenotare conviene valutare tutti i pro e i contro.

Bagaglio aereo dei bambini: gratis, tariffe e diritti 

Ogni compagnia aerea ha la propria regola riguardo il bagaglio dei bambini. La maggior parte comunque consentono di portare in cabina, quindi come bagaglio a mano, gratuitamente per i bimbi inferiori ai due anni una borsa con il loro necessaire (dal latte ai pannolini). In alcuni casi la gratuità si estende anche all‘imbarco in stiva di carrozzina o passeggino, in altri casi è possibile portare a bordo anche il passeggino. In tutti gli aerei troverete comunque lo spazio per il fasciatoio, dei pannolini di emergenza e potrete chiedere al personale di bordo di scaldare il biberon e di snack e pasti per bambini. Inoltre se dovete affrontare un lungo viaggio aereo tutte le compagnie hanno programmi tv per i bambini. Insomma, le compagnie aeree sono molto organizzate per i più piccoli.

Alitalia nei voli intercontinentali consegna per i bambini e ragazzi dai 2 ai 15 anni un kit completo dalla mascherina per dormire allo spazzolino. Inoltre puzzle, giochi e dvd sono a disposizione. Con la nostra compagnia di bandiera l’imbarco in stiva del passeggino è gratuito fino al compimento degli 11 anni, inoltre nella tariffa è compreso un ulteriore bagaglio da 10 kg. Altre compagnie come Lufthansa permettono al genitore di portare con sé un ulteriore bagaglio da stiva fa 23 kg.

viaggiare con neonati e bambini

Ryanair, tariffe bagagli per bambini

Se volate con la compagnia low cost per eccellenza, Ryanair, sappiate che al momento della prenotazione vi sarà chiesto passo passo ogni opzione possibile: sbagliare è quindi impossibile. Sappiate che fino ai due anni di età potete viaggiare con il piccolo in braccio e usufruire di una speciale cintura di sicurezza che vi fornirà la compagnia. I bambini che viaggiano in braccio all’adulto non hanno diritto ad imbarcare in stiva nessuna valigia, ma il neonato a diritto a portare a bordo una borsa da 5 kg. All’interno potete mettere il latte o altri liquidi per il bimbo e potete eccedere il limite del 100 ml. Questi liquidi non devono essere messi nel solito sacchettino di plastica trasparente, ma devono essere mostrati a richiesta degli addetti alla sicurezza. Oltre alla borsa è consentito il trasporto gratuito di due attrezzature per il bambino: 1 passeggino più un seggiolino per auto, un seggiolino rialzato o un lettino da viaggio. Queste attrezzature devono essere registrate al banco del check-in.

EasyJet, tariffe bagagli per bambini

Anche l’altra grande compagnia low cost europea incoraggia i suoi passeggeri a volare con i bimbi. Chi vola con bambini più piccoli di 5 anni ha diritto all’imbarco prioritario e all’interno del velivolo ci sono giochi per intrattenere i più piccoli.  Per quanto riguarda i bagagli EasyJet consente l’imbarco gratuito di due attrezzature per i bambini (passeggini, culle, seggiolini etc). Se il neonato o il bambino ha il posto prenotato le tariffe sono le stesse degli adulti. Nel caso viaggi in braccio il genitore può portare una borsa per il neonato con il necessario per l’alimentazione e il cambio. La borsa deve essere di dimensioni massime di 45x36x20 cm e deve essere posta sotto il sedile davanti.

 

Condividi questo post

Forse ti interessa anche..