Rumori bianchi per far dormire i neonati: funzionano davvero?

Se ancora non conoscete i rumori bianchi per far dormire i neonati, allora non siete ancora genitori 😀
Se siete genitori o state per diventarlo, questo articolo potrebbe salvarvi dall’esaurimento, quindi leggetelo e preparatevi 😉

Diventare genitori: Sogni vs Realtà

Care mammine e cari papà, siete tornati a casa dall’ospedale, siete felicissimi di cominciare questo bellissimo percorso in tre. Tutti, intorno a voi sono entusiasti. La neomamma è contornata da persone pronte ad aiutarla nelle faccende domestiche. Il neonato si attacca al seno come un angioletto e il papà lo culla fra le sue braccia. Ok, che sogno è??? Sveglia!

La realtà è un’altra. La gioia è sempre tantissima ma la mamma è stravolta, il papà pure e il vostro piccolo cucciolo spesso non ne vuole sapere di dormire. Se i neonati non dormono sono guai, perché giorno dopo giorno si accumula troppa stanchezza. E lo stress non ci fa godere più della bellezza della maternità. Aiutare i neonati a sapersi addormentare serenamente non è impossibile e i rumori bianchi possono essere un validissimo aiuto soprattutto i primi mesi.

Rumori bianchi per far dormire i neonati: come gestire il momento delle ninne

I rumori bianchi aiutano a conciliare il sonno, non solo quello dei neonati ma anche quello degli adulti che hanno difficoltà a rilassarsi. Alcune persone amano sentire il rumore del phon o dell’aspirapolvere, altri preferiscono i suoni della natura.

Quali sono i migliori rumori bianchi per far dormire i neonati? Di solito i neonati preferiscono le riproduzioni del respiro e del battito materno. Poi c’è la natura con il rumore del mare o della pioggia. Anche il frinire dei grilli o il cinguettare degli uccellini può funzionare. E per finire alcuni brani di musica classica che magari aiutano a rilassarli nella fase iniziale prima delle ninne vere e proprie.

Ovviamente il volume deve essere basso e si deve creare un’atmosfera rilassante. La mamma e il papà sono la prima fonte di serenità per il neonato. Se sperate di addormentare un neonato cullandolo all’impazzata mentre cercate di fargli ascoltare il battito del cuore, sappiate che non funzionerà.

I primi sei mesi di vita, i neonati fanno molti pisolini alteranti alle poppate. I rumori bianchi possono essere davvero utili per aiutarli a prendere il ritmo di giorno e notte. Se durante il giorno è importante anche farli partecipare ai rumori casalinghi, la notte è meglio non stimolarli troppo ma cercare di mantenere un ambiente tranquillo e buio. Al massimo si potrà mettere una luce fioca ma mai accendere la tv o mettersi a giocare o a parlare troppo. La notte, solo latte, coccole rilassanti e poi dopo il ruttino, rumori bianchi vicino alla culla. Anche se il bimbo continua a star sveglio, non intervenite (a meno che non pianga) e vedrete che pian piano si riaddormenterà.

Se volete conoscere tutte le buone abitudini per aiutare i neonati a dormire meglio, leggete anche…

Problemi con le ninne del neonato? Consigli per regolarizzarlo 😉

Gruppo Facebook

 

I migliori dispositivi di rumori bianchi per far dormire i neonati: quali acquistare a buon prezzo

Ultimamente è un gran proliferare di ‘bambole per le ninne’ che emettono rumori bianchi. A mio parere però, hanno spesso dei prezzi davvero esosi. Qui, ho selezionato per voi una serie di peluche e dispositivi che ricreano rumori bianchi per far dormire i neonati e anche le mamme 😀

Questo gufetto con rumori bianchi ha anche una lucina sul pancino e lo potrete mettere accanto al vostro bimbo che potrà anche toccarlo. Se volete usarlo fin da subito, provate a dormirci insieme qualche notte, così si impregnerà del vostro odore che lo aiuterà a rasserenarsi ancor di più.

Questo gufetto non ha la luce ma il sensore del pianto. Quando il bimbo si agita parte il suo rumore preferito per farlo subito rilassare.

La lanterna magica e l’ha regalata una ‘zia’ e ha fatto compagnia alle me principesse nelle nottate dei primi mesi. Dopo la poppata delle 3/4 di notte, me le tenevo un po’ in braccio, poi cambiavo il pannolino e poi le mettevo nella culla, vicino a me, e accendevo la lanterna piano piano. Loro chiacchieravano, muovevano le manine, guardavano la luce che dopo un po’ spegnevo e si addormentavano serenamente <3

Il cubetto di suoni e luci con proiettore è molto carino e può essere un gioco anche per bambini più grandicelli. Dopo i primi mesi potranno maneggiarlo da soli e decidere quando hanno voglia di rilassarsi con i rumori bianchi.

Questo prodotto è in offerta
Chicco Proiettore Upgrade, Rosa, 24301
419 Recensioni

Questa ‘sfera’ con suoni, luci e proiezione di stelline è carinissima. Considerate che le mie figlie ora la usano per fare le ballerine prima delle ninne. Hanno 4 anni e quasi 3 e ogni sera fanno uno spettacolino in cameretta usando questa lampada di suoni bianchi.

Questo prodotto è in offerta
Chicco Proiettore Goodnight Stars Rosa, Luce Notturna e Proiettore...
1.300 Recensioni

Post collegati

Ultimi articoli

Cosa include il benessere di tuo figlio di un mese? Chi sono i grandi esclusi?

Chi sono i grandi esclusi in tutto il periodo che inizia nel momento in cui una donna sa che è incinta sino alla nascita del...

Quanto deve crescere ogni mese il tuo bambino? Occhio a non improvvisare! Conosci le regole!

Una delle preoccupazioni principali delle neomamme, soprattutto quando è il primo figlio, è che il bambino non cresca abbastanza. Forse non riesce ad attaccarsi...

Vuoi allattare senza dolori? Alcune regole che non devi mai dimenticare

E’ uno dei problemi più avvertito dalle neo mamme e quello che più le preoccupa: non riuscire ad avere latte materno. Sanno quanto il...

Come e quanto dorme tuo figlio di un mese? Preoccupati se..

Come e quanto dorme tuo figlio di appena un mese di vita? Sei preoccupata perché dorme troppo o, viceversa, troppo poco? Come è il...

I riflessi del tuo bambino durante il primo mese celano qualcosa di importante..scopri di che si tratta

Ha solo un mese ed è ancora molto tenero. Sicuramente stai prestando la massima attenzione al tuo bambino ma, soprattutto se è il primo,...