Album fotografico di famiglia: come educare i bambini ad emozioni e ricordi

C’era una volta…l’album fotografico di famiglia. Appunto, una volta! Perché ormai con le macchine fotografiche digitali e i cellulari, si fanno migliaia di foto ma è come non averne nessuna.

Nella migliore delle ipotesi, le foto vengono salvate sul pc. A volte vanno perse con il cambio del telefono o con la rottura dell’hard disk. E comunque ogni volta che si ha voglia di guardarle sono ammucchiate da qualche parte senza una cronologia precisa.

Io tengo moltissimo ai ricordi e sto abituando le mie figlie a capire che anche una semplice foto può essere preziosa. Pensate all’emozione che si prova quando per caso si ritrova una fotografia ‘antica’. Magari un ritratto con i nonni o una gita con gli amici. O il primo giorno di scuola, il soffio della candelina, il Natale in famiglia… Potrei continuare all’infinito ma insomma ci siamo capite, mai sottovalutare l’importanza delle foto.

album fotografico di famiglia

Per i bambini è fondamentale che qualcuno li aiuti ad avere una memoria storica. Come ben saprete, loro vivono nel presente. Ci metteranno un po’ per capire il concetto di tempo che scorre, di passato e di futuro. Noi genitori non dobbiamo pretendere che imparino precocemente il concetto ‘tempo’ ma possiamo accompagnarli ad acquisire una coscienza temporale ed emozionale.

Non pensiate che anche se piccoli non abbiano memoria. Anzi, ne hanno certamente più di noi. Solo che non sanno riconoscerla ed esprimerla. Personalmente, ho constatato che dai due anni circa, se stimolati nel modo giusto i bimbi ricordano molti eventi vissuti. La mia prima figlia, Alice (2 anni e mezzo) mentre sfogliamo l’album di famiglia parla di aneddoti non documentati sulle foto ma avvenuti in quell’occasione.

album fotografico di famiglia

Gli strumenti per insegnare ai bambini le emozioni ed i sentimenti sono variegati. Ma un album fotografico di famiglia è certamente un oggetto da non farsi mancare. Attraverso le fotografie, i ricordi sono concentrati e in poche pagine è possibile ripercorrere molte fasi importanti. Partendo da una foto, si passerà a raccontare l’evento ritratto. Si ricorderanno le sensazioni provate. Si riconosceranno le persone presenti, il paesaggio e i dettagli. I bambini immagazzineranno tutte queste informazioni che serviranno ad avere un linguaggio più forbito e una capacità empatica strutturata.

Da quando ho conosciuto Alessandro (il mio adorato compagno), ho iniziato a stampare le foto dei nostri viaggi, delle serate con gli amici, degli anniversari… Ho documentato avvenimenti importanti o semplici momenti di quotidianità. E ho iniziato ‘La Meravigliosa Storia della nostra Famiglia’.

album fotografico di famiglia

Poi è arrivata la prima gravidanza, è nata Alice. Poi ancora la seconda gravidanza ed è arrivata Susanna. Ed ovviamente è stato un tripudio di gioie e di fotografie indimenticabili. I ricordi importanti non si dimenticano mai ma ogni tanto rivedere una foto fa rivivere delle sensazioni viscerali. Il cuore sembra scoppiare e l’occhio si fa lucido. La felicità è racchiusa nelle piccole cose e una fotografia, nel tempo, acquisirà un valore inestimabile.

Dopo essermi abbandonata al romanticismo, vediamo la parte pratica. Pronte con colla e forbici?

Ecco i miei trucchi per creare un album fotografico di famiglia da tramandare da genitore a figlio.

  • Ogni due-tre mesi, scaricare le foto dai cellulari dopo averle scremate.
  • Catalogare le foto in cartelle diverse. Cartella singola per eventi importanti (compleanni, vacanze, giorni speciali). Cartella miscellanea per tutte quelle foto della vita quotidiana che spesso ritraggono i momenti più belli e divertenti.
  • Eliminare le foto venute male o ripetitive.
  • Salvare i video in una cartella a parte.
  • Per sicurezza, sarebbe meglio salvare le foto anche su un hard disk esterno. Se il pc dovesse rompersi, i vostri ricordi staranno comunque al sicuro.
  • Scegliere le foto da stampare cercando di focalizzare quelle più simboliche.

Una volta stampate le foto, con pazienza dovrete procedere ad inserirle nell’album in ordine cronologico. Io preferisco gli album in carta, dove è possibile scrivere delle didascalie. Però, in mancanza di tempo, andranno benissimo anche quelli con le tasche trasparenti.

Noi quattro, ogni tanto, ci mettiamo sul divano e sfogliamo ‘La Meravigliosa Storia della Nostra Famiglia’. Devo dire che da quando ci sono le due principesse gli album si stanno accumulando in quantità. Tra poco avremo bisogno di una libreria solo per loro.

Guardare insieme le nostre foto è davvero un momento magico. Di solito lo facciamo la sera, prima delle ninne e devo dire che è anche un’attività rilassante per le bimbe.

Con questo articolo ho voluto condividere con voi mamme una mia mania, le fotografie. Non sono un’aspirante fotografa e dunque il nostro album fotografico di famiglia è ben lontano da essere qualcosa di professionale. Ma per noi ha un valore inestimabile e lo amiamo così, casalingo, vissuto e a tratti kitsch.

Se anche voi volete cimentarvi nella creazione della storia della vostra famiglia, qui sotto troverete qualche consiglio. Io acquisto di tutto su Amazon e ogni tanto faccio scorta di album fotografici. Per i nostri ricordi ho scelto degli album di colore rosso, e voi quale sceglierete?

Album fotografici con pagine scrivibili per i ricordi di famiglia

Album fotografiche con tasche per i ricordi di famiglia

 

Avendo il terrore di perdere tutte le nostre foto a causa della rottura del pc, ogni tanto salvo tutto anche su un hard disk esterno. Sembrerà una mossa maniacale ma vi assicuro che potrebbe davvero essere utile averne uno.

Il mio compagno perse tutti i video del papà che purtroppo ora non c’è più e per riaverli ha dovuto pagare 500€. Mio ‘suocero’ aveva una bellissima voce a cantava anche in pubblico. Per noi, era troppo importante riavere le sue riprese per farle vedere alle nostre bimbe che non hanno potuto conoscerlo.

Per questo vi dico con il cuore: i ricordi non hanno prezzo. Custoditeli con cura.

Hard disk esterno: come mettere al sicuro fotografie e documenti importanti

Ho pensato di darvi questi due consigli d’acquisto per hard disk esterno solo per rendere l’idea di cosa stiamo parlando. Ovviamente potrete scegliere tra modelli che abbiano anche capacità maggiori di archiviazione. I due scelti da me sono tra i più venduti su Amazon e hanno un prezzo più che ragionevole per contenere i vostri preziosi ricordi.

 

Dopo aver condiviso con voi abitudini e ricordi della mia famiglia, aspetto le foto dei vostri album! Ci vediamo sulla pagina Facebook di MestiereMamma o sul gruppo Le mamme di MestiereMamma.

Post collegati

Ultimi articoli

Quanto deve crescere ogni mese il tuo bambino? Occhio a non improvvisare! Conosci le regole!

Una delle preoccupazioni principali delle neomamme, soprattutto quando è il primo figlio, è che il bambino non cresca abbastanza. Forse non riesce ad attaccarsi...

Vuoi allattare senza dolori? Alcune regole che non devi mai dimenticare

E’ uno dei problemi più avvertito dalle neo mamme e quello che più le preoccupa: non riuscire ad avere latte materno. Sanno quanto il...

Come e quanto dorme tuo figlio di un mese? Preoccupati se..

Come e quanto dorme tuo figlio di appena un mese di vita? Sei preoccupata perché dorme troppo o, viceversa, troppo poco? Come è il...

I riflessi del tuo bambino durante il primo mese celano qualcosa di importante..scopri di che si tratta

Ha solo un mese ed è ancora molto tenero. Sicuramente stai prestando la massima attenzione al tuo bambino ma, soprattutto se è il primo,...

Comunicare a un mese di vita: ecco cosa puoi aspettarti. Attenta a questi segnali!

Cosa puoi aspettarti dal tuo bambino di un mese di vita in relazione alla comunicazione? A cosa devi prestare attenzione? E’ importante sapere come...