Migliori creme solari bio per bambini: la lista di marche con buon INCI
Top Menu
creme solari bio per bambini

L’estate sta arrivando e già in primavera, con le belle giornate e le gite fuori porta, è meglio iniziare a proteggere i bambini dai raggi solari. Così ho pensato di fare una selezione di creme solari bio per bambini che abbiano un INCI il più possibile naturale.

creme solari bio per bambini

La composizione dei prodotti di cosmesi per i bambini è un criterio di scelta imprenscindibile. La loro pelle delicata e pura necessita di creme delicate che la rispettino. Da quando sono diventata mamma, la mia attenzione si è concentrata sulla ricerca di lozioni bio per la cura del corpo.

La stessa attenzione l’ho riservata, ovviamente, anche alla scelta dei pannolini. Insomma, la tollerabilità e la naturalezza dei prodotti riguardanti il mondo di neonati e bambini è diventata una filosofia di vita quotidiana. Non poteva mancare una ricerca dedicata alle creme solari bio per bambini e neonati.

Personalmente, un po’ per mancanza di tempo e un po’ per avere una scelta più vasta, acquisto molti prodotti direttamente via internet. La maggior parte delle marche elencate sono acquistabili comodamente sul sito ecco-verde.it e anche nelle farmacie ed erboristerie ben fornite.

creme solari bio per bambini

Raccomandazioni sull’esposizione al sole di neonati e bambini

creme solari bio per bambini

Sarebbe buona abitudine portare i bambini al mare o in piscina nelle prime ore della mattina e nel tardo pomeriggio. Durante le ore centrali è fondamentale avere delle accortezze. Dopo le 10,30 se avete un neonato sarà meglio allontanarlo dall’esposizione solare. I bambini più grandicelli possono continuare a stare in spiaggia ma sarebbe preferibile farli mettere a giocare sotto l’ombrellone.

La crema solare va applicata circa ogni tre ore, anche a seconda del tipo di pelle del bimbo. Ormai le lozioni sono quasi sempre resistenti all’acqua, tuttavia, sarà meglio rimetterle dopo un bagnetto prolungato.

Anche l’acqua può essere un fattore di rischio per irritazioni ed eritemi. Se siete al mare, valutate che l’acqua non sia troppo salata. Nel caso lo fosse, è preferibile sciacquare il corpo dei piccoli con acqua dolce e poi riapplicare la crema per idratare la pelle.

In piscina, il cloro potrebbe provocare delle irritazioni. Alcune acque termali, invece, potrebbero essere consigliate per bimbi che hanno problemi di dermatiti.

Soprattutto con i neonati le precauzioni devono essere maggiori. Sarebbe preferibile scegliere mete in cui l’acqua non sia inquinata.

Controllare prima di partire le spiagge bandiera verde (con servizi dedicati alle famiglie) e i mari bandiera blu (con acque pulite). In ogni caso è meglio non immergere i bambini se ancora non hanno compiuto circa 6 mesi.

Ecco la lista delle migliori creme solari bio per bambini e neonati:

 

  • la Saponaria – Crema solare bimbi SPF 50+: crema ecobio, protegge la pelle e l’ambiente. Una crema che idrata le pelli delicate e protegge efficacemente dai raggi solari.
  • Omia Crema solare bimbi SPF5o+: latte solare biologico certificato ICEA.
  • Officina Naturae – Crema fluida solare bimbi SPF50+: Adatta a tutta la famiglia. Facile da applicare. Senza profumi e delicata sulla pelle. Nutre e d idrata la pelle mentre protegge dai raggi solari.
  • UVBIOSunscreen SPF 50: Un latte adatto a tutta la famiglia. Delicato ma efficace, senza profumi ed impermeabile.
  • HelanCrema solare linea bimbi SPF 50+:  a disposizione delle pelli di neonati e bambini sia la crema fluida che il latte spray.
  • Biosolis – Latte solare bimbi SPF 50+: questo latte dedicato alla pelle dei più piccoli è resistente all’acqua e ha una protezione alta e duratura. Si può acquistare in flaconi da 100 o da 50 ml ad un costo di 24, 99 o 17,89 € dal sito ecco-verde.
  • Antos – Latte solare alta protezione SPF 50+: adatto alle pelle sensibili di bambini e neonati.

Al mare con i bambini: attenzione alla sabbia

creme solari bio per bambini

La sabbia può causare sia delle irritazioni da sfregamento sia delle infezioni batteriche come tigna ed impetigine. Dato che sarà praticamente impossibile evitare che i bimbi si impanino come cotolette, bisognerà avere delle precauzioni.

Tagliare sempre le unghie molto corte, per evitare che la sabbia resti annidata sotto. Sciacquare i bimbi possibilmente sotto la doccia e cambiare il costume dopo il bagnetto.

Andati via dal mare, lavare i bimbi con bagnoschiuma e shampoo delicati. Non servirà utilizzare prodotti troppo aggressivi, anzi sarà meglio non stressare ulteriormente la pelle. Dopo la doccia basterà spalmare una crema lenitiva o un doposole per bambini.

Se avete altre creme solari bio per bambini da consigliare, aspetto tutte le vostre dritte sulla pagina Facebbok di MestiereMamma o sul gruppo le mamme di MestiereMamma.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Instagram

Iscriviti al gruppo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X